I risultati contano

Ho sentito dire che “Donato a volte fa un pò male“.

Io credo che proprio come quando ci alleniamo in palestra, arriva un punto in cui sentiamo il dolore. Ma da quel momento in poi siamo consapevoli che il muscolo ha intrapreso una strada di crescita.

Cosi come per il nostro corpo, le aziende nel settore impiantistico devono attivare un cambiamento che all’inizio farà un pò male, ma poi, guardandosi allo specchio, diranno la fatidica frase: “Caspita quanto era pericoloso rimanere dov’ero“.

Vorrei essere con ognuno di voi davanti a quello specchio!

Le parole dei produttori

Le parole di Marco Biancardi, CEO & Founder Aylook

Marco Biancardi - Aylook“La nostra azienda, composta da circa 50 dipendenti e collaboratori, si occupa di ingegnerizzare due soluzioni tecnologiche: Abilis, dedicato alle telecomunicazioni, ed Aylook, dedicato al settore sicurezza e videosorveglianza intelligente (con analisi video).
Nella mia ventennale esperienza nel settore della sicurezza mi sono affidato spesso ad agenzie pubblicitarie o di marketing e ho riscontrato sempre lo stesso problema: in pratica queste aziende possono occuparsi del marketing per il settore elettrico o di sicurezza esattamente come possono occuparsi di qualsiasi altra attività, ad esempio ristorazione, produzione aziendale generica, abbigliamento, insomma i campi più disparati. Loro mettono a disposizione “la parte grafica” e i suggerimenti standard, quindi il messaggio vero e proprio lo deve scrivere il committente perché di sicurezza, videosorveglianza ed elettrico queste agenzie non sanno assolutamente nulla.
Per questo per anni, con lo scopo di avvicinare queste agenzie al mio settore, ho compilato kg di pagine informative, ripartendo da zero ogni volta, senza riuscirci o senza riuscirci mai completamente, buttando quindi soldi e tempo.
Con Donato non è così: lui conosce il nostro target di riferimento, conosce il settore degli installatori di sicurezza/elettrici perché lo è stato anche lui, perché li ha frequentati per anni e conosce il loro modo di pensare e di agire. Così è facile collaborare: ho azzerato il tempo che dedicavo nella spiegazione del prodotto e l’ho investito in attività più redditizie.
Ho conosciuto Donato nel 2011 in qualità di distributore di prodotti di videosorveglianza. Si è avvicinato ad Aylook perché cercava un prodotto con funzioni avanzate e italiano che potesse differenziare la sua offerta verso gli installatori. In effetti mi sono stupito di come un giovane personaggio come Donato (se non erro aveva circa 25/26 anni all’epoca) potesse riuscire a distribuire prodotti in un territorio complicato come la Puglia che conta, nella regione, diversi colossi italiani della distribuzione. I dubbi comunque sono spariti dopo pochi mesi di “test”: la determinazione di Donato nel raggiungere gli obiettivi che si prefigge è assoluta, va oltre ogni limite “umano”.
Quello che mi ha colpito di Donato è stata la sua capacità di cambiare pelle. Avrebbe potuto proseguire con la distribuzione dei prodotti di sicurezza: ormai, negli anni, si era creato una nicchia di clienti che avrebbero mantenuto in vita la sua azienda senza grossi problemi. Invece no: la sua volontà è stata quella di guardare avanti e di capire che nel settore della sicurezza mancava un punto di riferimento per i produttori e gli installatori.
Sicuramente nella sua indole c’è la voglia di modificarsi e di mettersi alla prova, ma ha scelto la strada più difficile e non si è improvvisato.
Prima di propormi di collaborare con lui, ha cominciato a studiare, per anni, i grandi del marketing per calare nel nostro comparto il know how indispensabile per non essere trattato come l’ennesimo che vende corsi motivazionali e pillole magiche (che non esistono!) agli imprenditori.
Mi ha invitato ad una 3 giorni in Puglia quando ha fondato la sua accademia: in quei tre giorni è riuscito a spiegare perfettamente ai partecipanti la sua visione del mercato e a “far pensare” quali sono i pericoli del rimanere ancorati a certi metodi di vendita. È riuscito a rapportarsi allo stesso modo con piccoli e grandi produttori, a spiegare, senza supponenza, cosa manca nelle aziende e a spegnere, con argomenti validi, ogni piccola obiezione. Certo, l’infallibilità non è di questo mondo, ma saper leggere in modo maniacale le risposte del campo ad ogni azione marketing e saper virare nella direzione giusta è forse più importante che non saper riconoscere i propri errori e proseguire testardamente nella direzione presa. Oltretutto, aspetto molto importante, Donato non agisce solo dietro le quinte: si mette in gioco, se richiesto, e si espone con i clienti come se le nostre soluzioni Aylook fossero sue, come se guadagnasse davvero da ogni contratto chiuso!
Donato è molto giovane, quindi ha ancora molto da studiare e imparare. Noi non siamo una grandissima azienda e per questo possiamo seguirlo nelle decisioni che prende: ad esempio l’acquisizione di un nuovo CRM, la sostituzione di obsoleti processi di vendita, la nuova consapevolezza imprenditoriale che c’è in ognuno di noi e soprattutto in quella del settore commerciale. Già, perché la sua azione colpisce l’azienda a 360°: convincere i commerciali (soprattutto i più anziani) ad adottare nuove strategia di vendita non è stato facile, ma è difficile mettere in discussione i numeri: grazie al nuovo approccio il nostro fatturato è cresciuto del 23% nel primo anno di lavoro e del 100% nei primi due anni (anche meno)!
Con Donato ho instaurato una profonda amicizia che esula dal semplice rapporto lavorativo: non è facile distrarlo dal suo lavoro (ricordo con piacere quando, ad una cena goliardica, un suo amico gli ha lanciato il telefono in mezzo alla sala del ristorante!) ma sono certo di aver trovato, anche nel “freddo mondo dei numeri del marketing”, una persona con dei valori e dei sentimenti veri. In pratica una persona su cui posso contare in qualsiasi momento della mia vita, anche e solo per un appoggio morale…e gliene chiedo tanti.”

Le parole di Giuseppe Manente, fondatore di Venitem Srl

Giuseppe Manente - Venitem“Buongiorno collega,
ho conosciuto Donato tanti anni fa quando aveva un’azienda di distribuzione e vendeva le nostre sirene.
Me lo ricordo molto bene perché tra i distributori che proponevano le nostre sirene Top di gamma era uno dei pochi che spendeva il suo tempo a far capire agli installatori perché comprare Venitem facendo notare le differenti caratteristiche tecniche, il design e tutti i punti di forza dei nostri prodotti.
Quando ci siamo sentiti per la trattativa di portare avanti il nostro piano Marketing, non ho avuto dubbi.
Alla fine di tutta la sua presentazione mi aveva sinceramente stupito, e mi sono detto: “questo è tosto ed è quello che voglio”.
A pelle comunque mi è piaciuto subito, i suoi obiettivi erano esattamente i miei e mi ero reso conto che stavo andando in una strada totalmente sbagliata e in quel momento ho capito i miei errori.
La cosa che mi ha stupito di più è la sua preparazione, oltre ad essere molto preparato in questa materia, sa tutto e di più del nostro settore.
La cosa che mi ha sconvolto di più, invece, è che mi sono reso conto che in passato con le altre agenzie di marketing, anno dopo anno, avevo gettato via i soldi senza rendermi conto che facevano ben poco… e quel poco era completamente fuori tema! Donato ha saputo prenderci per mano e gli ho dato carta bianca per tutto, lo consiglio vivamente a chi intende far crescere la propria azienda, sia in termini di fatturato sia per la parte commerciale/marketing.
Donato è un professionista vero, sa come e dove arrivare, è un grande, sa motivare le persone e cogliere il meglio di esse, è uno diretto, non molla mai e sinceramente non so come riesce a far tutto quello che fa. Per me lavora anche di notte, mi tiene aggiornato su tutto, anche sui miei collaboratori, è meglio di un fratello. Lui è uno che la pensa come me e che vuole vivere la vita sempre sulla cresta dell’onda.”

Le parole di Jurj Rabbiti, presidente Alta Gamma Srl e direttore commerciale Venitem Srl

Juri Rabbiti - Alta Gamma“Caro imprenditore, sono Rabbiti Jurj e mi occupo da circa 10 anni della direzione commerciale di Venitem S.r.l. e su questa lettera leggerai esattamente quello che penso di Donato Attomanelli, né più e né meno. A tale proposito sarò molto breve e diretto.
La prima grande differenza tra Donato e altri esperti di marketing che ho conosciuto e con cui ho lavorato è in primis la perfetta conoscenza del settore, che gli permette di avere la stima degli operatori della security, tvcc, fire, automation, Iot ed elettrico.
Ho avuto l’opportunità di conoscere Donato circa 9 anni fa ed ho potuto vedere la sua crescita professionale fino ad arrivare a quello che è oggi. La cosa che ho sempre percepito fin dal nostro primo incontro è la sua grinta, la sua determinazione, la sua positività. Inoltre, le cose che mi hanno colpito maggiormente di Donato sono 2: la prima è la sua grande professionalità che unita alla tenacia lo rendono un punto di riferimento, la seconda è legata alla prima. Grazie a questa prerogativa è riuscito a creare un gruppo di lavoro fra i migliori mai incontrati (un team di innovatori). Lui stesso è un imprenditore e come tale si mette sempre in gioco in tutte le sfide che raccoglie, rendendo ancora più forte il legame fra lui e l’azienda che si affida ai suoi servizi.
Io consiglierei il suo supporto a tutti coloro che vogliono FARE, che vogliono essere LEADER nel proprio settore e target specifico e a tutti coloro che credono nel duro lavoro per arrivare a GRANDI risultati, insomma ad essere VINCENTI sul mercato.
Il suo metodo unico, la sua umanità, la sua disponibilità, la sua professionalità, la sua franchezza sono il suo biglietto da visita. L’approccio alla nostra azienda per quanto riguarda i processi di vendita è stato perfetto, prima ci ha fatto notare che le nostre convinzioni spesso erano sbagliate e condizionavano i nostri risultati sulle vendite, poi ha lavorato sui nostri punti di forza esaltandoli al massimo. In seguito, ci ha inserito all’interno del suo team con il quale abbiamo informato il mercato dei nostri punti differenzianti ed è qui che abbiamo iniziato a raccogliere i frutti. “Magicamente” (ma sappiamo che magia non è) l’atteggiamento dei nostri clienti è immediatamente cambiato in positivo. Il loro interessamento è cresciuto notevolmente rispetto a quello che abbiamo da dire, da fare e da proporre; il duro lavoro ha dato i primi frutti e, come dice Donato, adesso dobbiamo lavorare, lavorare, lavorare.
Spero che anche tu faccia presto parte di questa nuova visione nel nostro settore, perché è l’unico modo per riappropriarci di vendite e margini che ad oggi vanno a finire nelle tasche di player residenti all’estero. E questo non va bene.”

Le parole di Valeriano Casci, ex Chief Strategic Marketing in Gewiss SpA

Valeriano Casci - ex Gewiss“Non conoscevo Donato e sono rimasto positivamente colpito dalla sua modalità di “ingaggio” con il suo interlocutore.
La sua capacità di ascolto elevata e profonda tanto quanto la sua pragmaticità nel portare a terra teorie e esempi.
Lo distingue particolarmente l’onesta intellettuale che non lo abbandona un secondo in nessuna delle sue attività commerciali e di marketing!
Consiglio Donato a coloro che sono convinti che tutto sia stato fatto nel loro business e a coloro che hanno ancora voglia di credere nel sistema Italia .
Concludo ringraziando Donato per la passione che lo contraddistingue e ne fa, per quanto mi riguarda, un professionista di spessore.”

Le parole di Alessio Piamonti, CEO & Founder di Progetto Elettrico Srl

Alessio Piamonti - Progetto Elettrico“Oltre alla progettazione mi occupo anche di eseguire corsi di formazione specifici sulle normative CEI agli elettricisti.
Ho conosciuto Donato on line, per l’esattezza tramite Facebook. Il primo messaggio che mi inviò in privato mi lasciò alquanto di stucco perché, senza mezzi termini, mi disse che ero in gamba ma che stavo sbagliando.
E il fatto è che aveva ragione.
La differenza fra lui e le altre persone che fanno il suo stesso mestiere penso sia in primis proprio questa: l’essere genuino, autentico e dire agli altri anche le cose che non piacciono. Ma se lo fa è per il loro bene, così come ha fatto con me.
Donato ottiene risultati veri e per farlo, a volte, deve dire cose che non piacciono, ma che alla fine si rivelano corrette. Sono rimasto molto colpito da lui perché con parole molto semplici è riuscito a spiegarmi dei concetti fondamentali di marketing a me sconosciuti e mi ha fatto capire quali sono i punti su cui dovevo maggiormente impegnarmi per poter promuovere al meglio la mia attività, cosa che senza di lui non sarei riuscito a capire. Questa cosa non l’ha fatta solo con me, ma con vari operatori del settore elettrico, in particolare con gli elettricisti che costantemente aiuta.
Donato in genere capisce subito qual è il punto debole di un brand e di quali aspetti è carente, così da poterlo promuovere al top focalizzando i punti chiave che alcuni imprenditori, come me, non riescono a comprendere con le sole proprie forze.
Consiglierei la consulenza di Donato a tutti coloro che vogliono fare qualcosa di buono, che vogliono spingere un’attività e che magari ci stanno già provando ma senza risultati. Grazie ai suoi consigli e grazie alle sue direttive, Donato può sicuramente essere un tassello per gettare le basi della crescita dell’azienda o del brand. Siccome conosco Donato personalmente, posso dire che dietro quella faccia burbera che si ritrova e dietro quell’atteggiamento da “cattivo”, in realtà c’è una persona molto buona che ci tiene davvero e che, dal punto di vista umano, è veramente una persona squisita.”

Le parole di Daniele Bonalumi, redattore rivista GIE – Giornale dell’installatore Elettrico

Daniele Bonalumi  - Giornale dell'installatore elettrico“Ho conosciuto Donato in via digitale poco più di due anni fa, o meglio, più che Donato ho scoperto in primis i suoi servizi e le sue iniziative che mi hanno particolarmente colpito per due distinti aspetti: l’utilizzo smodato degli strumenti digitali (social in primis) e una strategia fatta di step dettagliati che portavano il suo target, l’installatore, a profilarsi al fine di entrare a far parte di una sorta di club, la cui esclusività rappresentava di fatto il primo dei valori aggiunti. È proprio per questi ultimi aspetti che ho deciso, in qualità di Responsabile Editoriale della rivista GIE – Il Giornale dell’Installatore Elettrico, di provare ad approfondire la sua conoscenza e studiarne le attività, cercando fin da subito di capire se potesse essere l’ennesimo “venditore di fumo” che, attraverso la leva del marketing, stesse cercando di abbindolare degli ignari installatori.
E al primo incontro che ho avuto dal vivo, non ho potuto che confermare questa iniziale teoria: un evento “all’americana”, da one man show che non poteva che avvalorare i miei iniziali sospetti: un imbonitore che cercava di attrarre un pubblico poco (troppo poco) competente sul tema del marketing e delle tecniche di vendita. Una considerazione che, tuttavia, è maturata nel giro di pochi minuti, quando al termine della presentazione “d’impatto e appariscente”, ha iniziato a esporre e trattare l’argomento principale del suo corso, ovvero come far crescere un professionista in maniera solida, senza scorciatoie, con step e modalità semplici nella loro rigidità strutturale.
Questa la vera forza di Donato: avendo imparato sul campo le reali necessità e difficoltà del settore, oggi è in grado di fornire delle indicazioni efficaci, partendo da un punto di vista diverso rispetto a quello dei colleghi, che provano invece a proporre soluzioni standard, spesso in contrasto o poco aderenti al settore dell’installazione.
Donato poi riesce a combinare queste competenze con un innato spirito motivazionale, non fine a se stesso, quanto opportuno per coinvolgere e stimolare un pubblico di professionisti poco avvezzi alle tematiche proposte e ancor meno predisposti a formarsi e arricchirsi. Pur provenendo dal mondo della vendita e installazione di soluzioni di sicurezza, sono altresì convinto che Donato possa tranquillamente allargare i propri orizzonti anche verso il comparto elettrico, che ne condivide diverse dinamiche. Non solo, penso che la voglia e la forma mentis di Donato lo spingeranno inevitabilmente a formarsi e approfondire le possibili lacune iniziali.
Concludo parlando di Donato sotto il profilo umano; non posso considerarlo un amico stretto, né un collega diretto, tuttavia l’umanità e la voglia di fare sono sicuramente contagiose: si è sempre dimostrato aperto al confronto e propositivo, un atteggiamento che porta chi gli sta intorno a migliorarsi e crescere, cercando di comprendere ancora meglio le dinamiche di un settore in continua evoluzione.”

Le parole di Roberto Cantusci, Consulente Commerciale Aylook

Roberto Cantusci - Aylook“Quando ti avvicini a Donato, la domanda più ricorrente è: “ma quello che dice va bene solo per la Coca Cola Company, o può andar bene anche per una piccola azienda italiana, per di più di un settore particolare”?
La risposta è che i suoi concetti e le sue azioni sono applicabili in qualsiasi campo. Sapete qual è il punto di forza di Donato? Mettere in pratica e rendere concrete le teorie di vendita e di marketing. Fa tutto ciò con passione ed impegno costante. Quando comincia un’attività la porta avanti di giorno e di notte, finché non arriva al punto a cui vuole arrivare. Avete presente i classici allenatori di calcio che stanno un po’ antipatici, ma sono vincenti?
Ecco diciamo che Donato è un po’ così. Qualunque sia la posizione della vostra azienda, se avete voglia di affrontare il mercato in un modo moderno e concreto provate ad ascoltare quello che Donato ha da dirvi.”


 

Le parole dei distributori

Le parole di Benito De Filippis – BDF

La sua bravura è stata mettere in ordine quello che molti distributori fanno in modo disorganizzato o non fanno affatto.
Questa capacità è dovuta sicuramente alla sua esperienza, sia nella vendita sia nel settore impiantistico, e sono certo che applicando le competenze che ci ha trasmesso, totalmente o anche parzialmente, i benefici arrivano.

Le parole di Stefano Verrocchio – Verrocchio

Stefano Verrocchio

Ho conosciuto Donato durante un evento dedicato ai distributori. Sono stato piacevolmente colpito da lui, mi piace molto come persona e condivido parecchie delle sue idee imprenditoriali!

Le parole di Benito De Filippis – BDF

Emanuele Lano - Sicurtec

Donato è stata veramente una piacevole sorpresa. Nella mia esperienza di distributore ho avuto modo di conoscere diversi formatori e coach e posso confermare che lui è una persona molto competente nella formazione e, soprattutto, conosce bene il nostro settore. I concetti che ci ha trasmesso, la cui parola d’ordine è innovazione, saranno sicuramente degli ottimi spunti.


 

Le parole degli installatori

Le parole di Giovanni D’Angela, titolare della Novaelettra

Giovanni D'Angela - Novaelettra“La bacchetta magica ancora non l’abbiamo vista, ma di sicuro il metodo sì”
Quando circa un anno fa mi contattò Donato in persona per propormi la sua idea, era il momento giusto. Lui conosceva già tutti i nostri problemi, non ha avuto bisogno di chiederli. Li ha visti in ognuno di noi… gli stessi che da quando ci svegliamo la mattina girano nelle nostre teste, fino a far venire meno la passione nel proprio lavoro.
Io sono amante delle nuove tecnologie, legate ad un miglioramento della vita delle persone nelle loro abitazioni, e con questo spirito nel 2011 ho aperto la NovaElettra. Le difficoltà furono subito evidenti, la mia passione per le soluzioni innovative non arrivava ai miei clienti, scatenando una serie di NO alle mie proposte. I miei clienti non capivano o non percepivano cosa io proponevo loro, e IO continuavo a fare quello che facevano i miei concorrenti, la solita soluzione scontata che a volte era anche banale. Ma con Donato è avvenuta la svolta, lui è riuscito a far ripartire la mia passione. È bastata solo una chiacchierata??? Forse… anche… sì!!! Se hai la possibilità di parlarci, ascoltalo, ascoltalo e ascoltalo. Togliti tutti i pregiudizi che puoi avere su di lui e su quello che dice, perché a volte andrai anche contro le sue idee.
Ho avuto la fortuna di seguire il suo corso di formazione e continuo ancora adesso a studiare e ad applicare il suo METODO fatto di piccoli tasselli che possono cambiare lo stato della vostra situazione attuale. Non fa motivazione, non fa vendite, lui ha un METODO su misura per chi vuole diventare INSTALLATORE TOP. Da quando lo seguo sono arrivati i lavori che gratificano un installatore, quelli diversi dai miei concorrenti, quelli che piacciono a me, quelli che aiutano il cliente a gestire al meglio la sua sicurezza e il comfort della sua famiglia. Sono arrivati i lavori belli!!!
Come ho scritto all’inizio, non ha la BACCHETTA MAGICA, tutto il suo metodo si basa sullo studiare e applicare, studiare, studiare e applicare. Non nego che ci sono stati momenti che pensavo che non fosse per me e di mollare, ma poi ciò mi faceva stare male per due motivi:
• il primo che NON riesco a mollare;
• il secondo che il METODO cominciava a FUNZIONARE.
E ORA SONO QUI A RINGRAZIARLO DI QUELLO CHE HA FATTO E DI QUELLO CHE FA ANCORA PER ME!!!!
P.S. SE NON AVETE VOGLIA DI CAMBIARE E STUDIARE, STATEGLI ALLA LARGA!

MIGLIORAMENTI IN CORSO / (nei primi mesi) / Report di Giovanni D’Angela

  • LAVORI PRESI

• (CLIENTE XXX) ha scelto la soluzione TOP PROFESSIONAL: ho realizzato una soluzione che gestisce la sicurezza dell’intera casa con l’integrazione delle tapparelle, tutto gestito dalla touchscreen da 7 pollici, con mappa grafica e varie pagine personalizzate. La scelta della soluzione TOP PROFESSIONAL è stata quasi pilotata perché in fase di richiesta ho ascoltato le esigenze del cliente che voleva gestire le tapparelle in un modo semplice (ne aveva 9) e avere la sicurezza per la sua casa.

• (CLIENTE XXX) ha scelto la soluzione TOP PROFESSIONAL: ho realizzato la sua richiesta fatta in fase di sopralluogo, cioè quella di mettere in sicurezza casa e di riprendere l’ingresso con una telecamera. Quindi gli abbiamo creato una soluzione, con una protezione e un’integrazione di una telecamera IP, visionata dalla Touch screen.

  • PREVENTIVI IMPORTANTI

• Cerco di riportare la tecnica delle 3 CHANCE anche in fase di realizzazione di soluzioni per l’intero impianto di una casa (elettrico, sicurezza e magari comfort). Mi è venuta in mente una soluzione dove ogni cosa proposta era eccellente: – ELETTRICO – SICUREZZA – COMFORT CLIMATICO e alla fine della presentazione dell’offerta il cliente mi ha detto: “ERA PROPRIO QUELLO CHE CERCAVO!”

Questa offerta al momento non è ancora stata chiusa, ma ci sono buone probabilità.

• Altra offerta importante, sempre per un’intera abitazione realizzata con le 3 soluzioni, mi è rimasta in mente per una tecnica inserita nell’offerta: IL CONTROVALORE. Visto che si parlava di importi elevati, DONATO mi suggerì di inserire prima dell’importo reale da offerta, un prezzo più elevato che simboleggiava il valore di quella soluzione, nel caso in cui il cliente l’avesse fatta in più fasi. La cosa curiosa è che al cliente è rimasto in mente quel controvalore, e questa cosa mi ha spiazzato!

  • MARGINI IMPORTANTI

La creazione delle soluzioni PROFESSIONAL E TOP PROFESSIONAL sono nate proprio per portare maggior margine alla nostra attività, ma prima di tutto per innalzare la qualità lasciata al cliente. Più margine significa non correre durante il lavoro, ma realizzare il lavoro secondo uno standard di qualità.

  • COSA È CAMBIATO IN QUESTI POCHI MESI?

• Nuova visione del mercato e delle cose
• Non realizziamo più offerte, ma soluzioni.
• Nuove strategie per presentare soluzioni di fascia alta, mettendo in risalto le varie qualità, con la struttura delle 3 offerte.
• Cerco di realizzare soluzioni differenti dai miei concorrenti, con prodotti TOP.
• Ricerca per la cura del Marketing della mia attività.
• Impegno costante per creare differenza rispetto ai miei colleghi.
• Ho iniziato a leggere anche libri, per ora LA MUCCA VIOLA e ho appena iniziato IL CODICE DI MONTEMAGNO.
• Dispenso consigli a tutti, tipo ad un mio amico imbianchino con gli stessi nostri problemi nel proporre soluzioni con prodotti TOP.

  • SECONDO TE COSA CAMBIERÀ ANCORA?

QUESTO DIPENDE SOLO DA ME!!!

Le parole di Roberto Di Gaetano, socio AC/DC Impianti

Roberto Di Gaaetano - AC/DC Impianti“Frequentalo e ti segnerà la vita”
Sono Roberto e nella azienda di famiglia mi occupo della progettazione e realizzazione degli impianti di sicurezza e automazione civile. La mia paura è sempre stata una sola, ovvero che non tutti avessero la capacità di riuscire a vendere bene il proprio prodotto. Bene vuol dire vendere la miglior soluzione disponibile sul mercato con margini alti.
Inizialmente, seppur con la paura di affrontare questo nuovo percorso, ero ben deciso a intraprendere l’accademia, mentre mio padre, che nel settore ci lavora da 30 anni, era abbastanza scettico all’idea. Questo ha creato non poche difficoltà in fase di iscrizione.
La voglia di cambiare rotta, la voglia di perseguire nuovi obiettivi e le argomentazioni inconfutabili di Donato hanno decisamente schiacciato le nostre paure e perplessità iniziali. Finita la prima accademia le cose in azienda sono davvero cambiate! Pur seguendone soltanto il 30%, i riscontri positivi sono arrivati. Con mia soddisfazione, pur facendo quel 30%, ma fatto bene, ho aumentato i miei margini, acquisito nuovi clienti, offrendo loro impianti addirittura più costosi rispetto alla concorrenza.
Il concetto che più mi ha colpito è quello che per imporsi nel mercato attuale e far valere la propria esperienza non basta soltanto essere dei geni al livello tecnico, ma è importante fare strutturare la propria azienda e il marketing in un certo modo.
A priori lo consiglierei a chiunque abbia voglia di mettersi in gioco nel mercato attuale. Non è facile entrare nell’ottica di cambiare i propri modi di agire da imprenditore, non lo è stato per me e per tutti i miei compagni di accademia. Seguire però questo percorso vi renderà più soddisfatti del vostro lavoro e dei risultati. Donato è un ragazzo dalle 1000 capacità! È in grado di offrirti e spiegarti nozioni fondamentali dell’imprenditoria, dalla A alla Z. È specializzato nel settore elettrico e di sicurezza, cambierà la tua visione di imprenditore, come lo ha fatto con me, migliorando la mia vita!

MIGLIORAMENTI IN CORSO / (nei primi mesi) / Report di Roberto Di Gaetano

  1. LAVORI PRESI

• Con la scusa dell’aggiornamento della centrale sono andato dal cliente e una volta lì ho fatto un piccolo up-selling: scheda ethernet e un NVR Aylook con 4 telecamere con licenza integrazione.

• Impianto domotico con centrale di antifurto.
• Impianto domotico con plc+Satel.
• Impianto rifasatore.

  • PREVENTIVI IMPORTANTI

Tutti quelli fatti per gli impianti scritti sopra!

  • MARGINI IMPORTANTI

Quando sai come fare, arrivano.

  • COSA È CAMBIATO IN QUESTI POCHI MESI?

• Maggiore autorevolezza.
• Ho imparato a conoscere il cliente.
• Delineare le offerte.
• Mi impegno di più anche tecnicamente.
• Maggiore voglia a fare i preventivi (ho preso tutti quelli che ho fatto).
• Ho venduto prodotti costosi.
• Voglio esplodere ancora.
• Non ho più paura a preparare preventivi di alto livello.

  • SECONDO TE COSA CAMBIERÀ ANCORA?

IO SONO CONTENTO… BASTA.

Le parole di Michele Cornacchia, titolare di Domotica CM 

Michele Cornacchia - Domotica CM“Questo è matto”
Ho avviato la mia azienda circa 3 anni fa. La mia idea era quella di dare soluzioni innovative nel campo impiantistico.
I primi 2 anni sono stati terrificanti perché mi sono ritrovato da solo contro un muro (i miei clienti). Sì, un muro, perché nonostante le provassi tutte la risposta del cliente era sempre la stessa (costa troppo, oppure la tua soluzione è troppo per noi).
La mia idea ormai era destinata a fallire.
Poi un giorno per caso ho conosciuto Donato e ho iniziato a parlargli della mia situazione, delle mie difficoltà e sono rimasto subito colpito dal fatto che lui riesce a capirmi e mi sprona a non mollare: “se mi segui ti insegno a far crescere la tua azienda”. Tra me e me pensavo: “questo è matto, io le ho provate tutte come fa lui a dire questo”? Invece eccomi qua: ad oggi seguo Donato da 1 anno e vi posso assicurare che la mia azienda sta crescendo e dove trovavo muri oggi trovo gente che mi ascolta. Tutto questo grazie ai suoi metodi di insegnamento. Grazie Donato e spero che chi ti segue in questo gruppo possa capire l’occasione che ci dai.

MIGLIORAMENTI IN CORSO / (nei primi mesi) / Report di Michele Cornacchia

  • LAVORI PRESI

5 appartamenti con 2 centrali Satel Versa. Ero più alto di 1000 euro rispetto al mio concorrente che installa AMC.

  • PREVENTIVI IMPORTANTI

Preventivi presi con offerta Professional.

  • COSA È CAMBIATO IN QUESTI POCHI MESI?

• L’approccio col cliente finale.
• La positività nell’affrontare il cliente.
• Spiegazione semplice e chiara.

  • SECONDO TE COSA CAMBIERÀ ANCORA?

HO TANTO ANCORA DA FARE.

Le parole di Dino Cardone, socio di Cardone Carlo (impianti) 

Un personaggio alquanto unico, in grado di prenderti e rivoltarti come un calzino fino a far uscire fuori il meglio di te… e non solo sotto il profilo lavorativo ma anche umano! Calcolando che, nonostante sia spesso stato difficile auto-sopportare la negatività che mi portavo, e sottolineo PORTAVO dietro, lui non si è mai arreso e mi ha insegnato a raggiungere i miei obiettivi! Obiettivi che ormai non sono solo fatturati e margini più alti, ma cosa forse più preziosa, un atteggiamento lavorativo completamente differente… mi ha insegnato a tirare fuori il professionista che c’è in me e farlo notare a tutti quei clienti che un tempo portavano le redini delle soluzioni, dei materiali e soprattutto dei prezzi!
Ora sì che posso dire di vivere il mio lavoro con soddisfazione! Per non parlare poi della squadra da cui è accompagnato, una squadra invincibile, sono una forza della natura, si compensano a vicenda e fuori dalle ore lavorative sanno anche come ci si diverte! Grazie Donato sono in debito con te… continua così!

MIGLIORAMENTI IN CORSO / (nei primi mesi) / Report di Dino Cardone

  • LAVORI PRESI

Impianto antifurto a Milano.

  • PREVENTIVI IMPORTANTI

Diversi Preventivi.

  • COSA È CAMBIATO IN QUESTI POCHI MESI?

• Sono cresciuto dal punto di vista umano e professionale.
• Ero pessimista e non lo sono più.
• Sono più preparato anche dal punto di vista tecnico.

Le parole di Gianluca Sartori, titolare ElettroSartori e VideoSorveglianza Brescia

Gianluca Sartori“Ho partecipato anche ad un suo workshop e mi è piaciuto fin da subito, perché ha detto cose molto interessanti, alcune che si sapevano ed altre no. Mi sono rispecchiato in quella cerchia di installatori che lui ha nominato ed è già da un po’ di tempo che voglio dare una svolta alla mia ditta ed in lui ho trovato le risposte alle tante domande che ultimamente mi stavo facendo.
Qualche giorno fa ho avuto una call con lui, è stata molto interessante. Donato quello che ha da dire te lo dice e può sembrare una persona che non può capirti, mentre una volta che lo ascolti o ci parli capisci che ha a cuore la nostra categoria. Lo fa sia per lavoro, ma lo fa soprattutto perché crede in noi installatori, vuole aiutarci e vuole darci degli input che ci permettono di affrontare e di superare gli ostacoli del mercato. Su alcune cose sono d’accordo con lui, con altre meno, non perché non siano giuste, ma perché sono anni che sono abituato a farle in un determinato modo e lui me le ha un po’ stravolte. C’è da lavorarci.
Se avete una mezza intenzione di contattarlo, fatelo! Non butterete via il vostro tempo, sarà un confronto costruttivo.”

Le parole di Enrico Einaudi, azienda Sergio Impianti

Enrico Einaudi“La nostra azienda si occupa di sistemi di sicurezza professionale fin dal 1981. Il dubbio che avevo prima di conoscere il metodo DONATO era appunto quello che non ci fosse un metodo per proporre i nostri servizi in un modo alternativo alla concorrenza.
Sinceramente non so come ho fatto ad arrivare a conoscere Donato, ma, dal momento che ho letto i suoi primi post, ho capito da subito che sapeva di cosa stava parlando, per questo non ho mai avuto alcun motivo per non prendere in considerazione il suo metodo. La cosa che mi ha convinto di più di Donato è stato il suo modo di proporsi e il fatto che conosce pienamente i problemi che ha un artigiano a vendere i propri servizi.
Per quanto riguarda il gruppo Facebook, la cosa che mi ha colpito è la sua ONNIPRESENZA… sempre disponibile e preciso, specie nei video che pubblica settimanalmente. Il concetto che più mi ha colpito è che “i soldi bisogna saperli prendere”.
Consiglierei di seguirlo a un collega distante miglia di km… perché se lo consigliassi a un collega vicino a me sarei un pirla.

DONATO TI FA DIVENTARE GRANDE!

Non ho altro da aggiungere se non che sarebbe bello poter fare dei corsi webinar on line la sera, perchè chi come me non ha molto tempo da dedicare durante il giorno, potrebbe approfittarne nelle ore serali… ma come dice lui la cosa non è fattibile perché non potrebbe prenderci a TESTATE…

“DONATO NUMERO UNO”

P.S. “IO DONATO NON L’HO MAI INCONTRATO DAL VIVO, MA HO SOLO APPLICATO DA QUELLO CHE METTE A DISPOSIZIONE GRATUITAMENTE ONLINE”

Le parole di Andrea Annoni, titolare ETA S.a.s

Andrea Annoni - ETA sas“Io mi occupo di sistemi di sicurezza evoluti e il mio dubbio principale era come intercettare un certo tipo di cliente, per questo mi sono rivolto a Donato, che ha saputo soddisfare appieno le mie richieste. Mi ha convinto il suo modo di fare, a primo impatto un po’ fastidioso, ma proprio perché diretto! Ho sempre preferito le persone che ti dicono le cose in faccia senza girarci intorno. In pochi mesi ho avuto un buon riscontro e ho preso dei lavori che prima non avrei preso, per il suo corso sono soldi ben spesi!
Mi aspettavo un classico corso di vendita, l’approccio di Donato invece è molto più completo e va a indagare soprattutto gli aspetti che permettono poi di arrivare a delle strategie vincenti. Apprezzo la completezza del discorso che parte dell’organizzazione aziendale, condizione essenziale per poi arrivare a mettere in atto delle strategie di vendita incredibili. Insomma, oltre alla scatola, il contenuto! Mi ha fatto piacere che abbia discusso in questi termini.
Il mio dubbio è sempre stato il poter vendere prodotti ad alto margine e Donato insegna come districarsi da questa concezione. All’inizio non volevo acquistare il suo corso, temevo di non essere all’altezza o che addirittura potesse servire ben poco. Ho cambiato idea vedendo i risultati raggiunti da tutti gli installatori che lo stanno seguendo, quindi qualcosa di vero c’è!”